Descrizione prodotto

Una notte nebbiosa, una strana visita in ufficio di un vecchio amico e poco dopo una telefonata inaspettata che avvisa della morte di un banchiere, proprio a casa dell’amico incontrato in questura. Così debutta sulla scena letteraria il commissario della squadra mobile di Milano Carlo De Vincenzi. Creato dall’immaginazione di Augusto De Angelis – che può essere considerato il vero inventore del giallo italiano –, De Vincenzi si è affermato come uno dei protagonisti assoluti dei romanzi polizieschi. Dotato di buona cultura e amante di letture inconsuete per i suoi tempi (siamo nel pieno della dittatura fascista), De Vincenzi fa dell’intuizione psicologica e dell’osservazione i suoi punti di forza. A lui Paolo Stoppa diede volto e voce in sceneggiati di grande successo andati in onda tra il 1974 e il ’77.

  • The assassinated banker
  • Le Banquier assassiné

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il banchiere assassinato”

Dettagli

  • Pagine : 236
  • Anno di pubblicazione : 2017
  • ISBN : 9788865582190
  • Lingua : italiano

Sull'autore

Augusto De Angelis

Augusto De Angelis (Roma 1888 – Bellagio, Como 1944). Dopo gli studi giuridici si dedicò al giornalismo e alla scrittura. Nel 1935 pubblicò Il banchiere assassinato, primo di 15 romanzi con protagonista il commissario De Vincenzi. Dopo l’8 settembre 1943 i suoi interventi contrari alla Repubblica di Salò su La Gazzetta del Popolo ne provocarono l’arresto. Uscito di prigione, morì il 18 luglio 1944 per le conseguenze di una violenta aggressione di un repubblichino, “aveva – come scrisse Oreste Del Buono – soltanto 56 anni ed era pieno di progetti e di sogni”.