Descrizione

Ambientato nella Roma di inizio Novecento, in piena età giolittiana, il romanzo narra la storia della famiglia ebrea dei Moncalvo. Da una parte Gabriele (Gabrio), ricco banchiere che assieme alla moglie Rachele cerca con ogni mezzo – per ambizione e per opportunismo – di entrare a far parte dell’aristocrazia dell’epoca, clericale e reazionaria. Dall’altra il fratello Giacomo, matematico laico e positivista, devoto all’ideale del progresso scientifico, ma fedele anche alle proprie radici ebraiche. E i loro figli, rispettivamente Mariannina e Giorgio, che potrebbero incontrarsi nell’amore e non lo faranno mai. Un’opera di grande forza che oscilla tra bene e male, etica e indifferenza, amore e cupidigia, lealtà e scaltrezza.

  • The Moncalvo
  • Les Moncalvo
Dettagli libro

  • Pagine: 328
  • Anno di pubblicazione: 2019
  • ISBN: 9788865582978
  • Lingua: Italiano
  • Editore: Ecra. Edizioni del Credito Cooperativo
Autore

Enrico Castelnuovo

Enrico Castelnuovo (Firenze 1839-Venezia 1915). Ancora bambino si trasferì con la madre nel capoluogo veneto, dove trascorse la maggior parte della sua esistenza. Abbandonati gli studi tecnici, lavorò nella ditta gestita dallo zio. Dopo la liquidazione dell’azienda, si dedicò alla letteratura e al giornalismo. Docente della Scuola superiore di commercio di Venezia, ne diventò direttore. Tra le sue opere: Il fallo di una donna onesta (1895), I coniugi Varedo (1899), I Moncalvo (1908), considerato il suo capolavoro.