Descrizione

“La mattina del 17 maggio 1930 i grandi giornali d’informazione di Milano e Torino recavano questa notizia: Mistero indecifrabile attorno alla ‘mummia’ di Blackfriars”. La nuova indagine del commissario De Vincenzi parte da uno squallido albergo di Milano dove è stato rinvenuto il cadavere di un uomo. Alla base del crimine un candeliere dalle sette braccia che porterà il poliziotto a viaggiare fino in Medio Oriente in una spy story che si intreccia con l’appena nata questione palestinese. Nonostante sia stato scritto in pieno regime fascista, i personaggi positivi del romanzo sono gli ebrei, ulteriore prova del coraggio del maestro del giallo “all’italiana”.

  • The seven-flame candlestick
  • Le chandelier à sept flammes
Dettagli libro

  • Pagine: 264
  • Anno di pubblicazione: 2019
  • ISBN: 9788865583371
  • Lingua: Italiano
  • Editore: Ecra. Edizioni del Credito Cooperativo
Autore

Augusto De Angelis

Augusto De Angelis (Roma 1888 – Bellagio, Como 1944). Dopo gli studi giuridici si dedicò al giornalismo e alla scrittura. Nel 1935 pubblicò Il banchiere assassinato, primo di 15 romanzi con protagonista il commissario De Vincenzi. Dopo l’8 settembre 1943 i suoi interventi contrari alla Repubblica di Salò su La Gazzetta del Popolo ne provocarono l’arresto. Uscito di prigione, morì il 18 luglio 1944 per le conseguenze di una violenta aggressione di un repubblichino, “aveva – come scrisse Oreste Del Buono – soltanto 56 anni ed era pieno di progetti e di sogni”.