Descrizione

Cristiano, dopo aver vissuto a lungo in città, decide di trasferirsi in una piccola casa tra la brughiera e il mare. L’uomo conduce una vita solitaria dove l’unico contatto con l’esterno è dato dalla giovane contadina Ghiana. L’arrivo nel casolare vicino di una coppia di sposi stravolge la vita del protagonista. Cristiano viene chiamato ad affrontare il suo passato fino a precipitare, nuovamente, in una tremenda solitudine. Una nuova ragione di vita, però, gli consentirà di superarla.

  • The secret of the lonely man
  • Le secret de l’homme solitaire
Dettagli libro

  • Pagine: 208
  • Anno di pubblicazione: 2017
  • ISBN: 9788865582213
  • Lingua: italiano
  • Editore: Ecra. Edizioni del Credito Cooperativo
Autore

Grazia Deledda

Grazia Deledda (Nuoro 1871-Roma 1936). Di famiglia agiata, studiò da autodidatta dedicandosi ben presto alla scrittura: i primi racconti le vengono pubblicati nel 1888. Apprezzata da letterati del calibro di De Gubernatis, Bonghi e Capuana intensifica la propria attività. Si trasferisce a Roma, si sposa e ha due figli. La consacrazione avviene nel 1903 con Elias Portolu. Seguono romanzi e opere teatrali di successo: Cenere (1904), L’edera (1908), Sino al confine (1910), Canne al vento (1913), L’incendio nell’oliveto (1918), Il Dio dei viventi (1922). Nel 1926 vince il Nobel per la letteratura.