Descrizione

Deciso ad abbandonare la baleniera “Dolly” perché la tirannia del capitano è diventata insostenibile, Tom approfitta della prima sosta sull’Isola “Nukuheva” per fuggire. Diverse popolazioni selvagge la abitano, i marinai raccontano storie terribili sulle loro pratiche. Spinto dalla fame, insieme a Toby, compagno disertore, si inoltra lungo le montagne nel tentativo disperato di sopravvivere. Il loro destino cambia quando incontrano la famigerata e cannibale tribù dei Typees. Riusciranno a salvarsi? Basato su esperienze reali, il romanzo d’esordio di Melville testimonia le sue grandi capacità descrittive e stilistiche. Una storia non priva di mistero che lascia con il fiato sospeso fino alla fine.

  • Typee. A Peep at Polynesian Life
  • Typee. Aperçu de la vie en Polynésie
Dettagli libro

  • Pagine: 408
  • Anno di pubblicazione: 2019
  • ISBN: 9788865582961
  • Lingua: Italiano
  • Editore: Ecra. Edizioni del Credito Cooperativo
Autore

Herman Melville

Herman Melville (New York 1819-1891). Dopo la morte del padre, ancora ragazzo, decide di intraprendere la vita marinara imbarcandosi prima su una nave mercantile e poi, nel 1841, su una baleniera. Tornato a New York, stanco di vagabondare, si dedica alla scrittura pubblicando Typee (1846), Omoo (1847) e Benito Cereno (1855). Del 1851 è Moby Dick, considerato uno dei capolavori della letteratura di tutti i tempi. Al centro della sua opera il viaggio come ricerca e grande attenzione per temi antropologici e filosofici.